Aldo Carpinteri: com’è cambiato il concetto di boutique

    0
    53
    boutique

    Il concetto di boutique è stato completamente rivoluzionato in questi ultimi anni e Aldo Carpinteri può essere considerato un vero e proprio esempio di imprenditore che ha saputo, nel campo della moda, interpretare al meglio le esigenze e le spinte più innovative. Con il rebranding della boutique di famiglia Stefania Mode e la nascita ufficiale di MODES nel 2019 infatti, è approdato in Italia un nuovo modo di intendere lo shopping di lusso. Vediamo quali sono le novità introdotte da Aldo Carpinteri e quali le particolarità di MODES: un brand che ormai possiamo considerare di enorme successo, in Italia ma anche al di fuori dei confini nazionali.

    MODES: la boutique si apre al futuro

    Con la nascita di MODES, possiamo dire che la classica boutique si sia aperta al futuro e ad un nuovo modo di intendere il concetto stesso di moda luxury. Se infatti Stefania Mode rimaneva il classico negozio di piccole dimensioni che contava certo su un buon giro d’affari ma si rivolgeva pur sempre ad una ristretta cerchia di clienti, con il rebranding le cose sono cambiate. La nascita di MODES ha significato per Aldo Carpinteri l’uscita ufficiale dai confini siciliani della boutique di famiglia, che si è potuta così aprire alla modernità e alle nuove spinte innovative.

    MODES: molto più di un semplice negozio

    A rendere MODES una boutique unica nel suo genere è la stessa esperienza che il cliente ha la possibilità di vivere non appena varca i confini del punto vendita fisico. Non si tratta infatti di un semplice negozio, ma di un luogo all’interno del quale vivere un’esperienza a 360°, che ruota intorno al concetto di moda affrontandolo da molteplici punti di vista. I clienti di MODES dunque non trovano solamente capi ed accessori di alto livello in boutique ma una miriade di stimoli per riflettere, discutere, assaporare l’arte ed il design in tutte le sue straordinarie forme.

    Questo accade in tutte le boutique MODES ma anche nei MiniModes: i nuovi negozi che si rivolgono esclusivamente ai bambini proponendo collezioni kidswear uniche.

    L’attenzione ai dettagli e l’architettura unica di MODES

    Aldo Carpinteri ha scelto di puntare moltissimo su ogni singolo dettaglio e su un ambiente che fosse in grado di distinguersi da tutti gli altri. È per questo motivo che le boutique MODES si riconoscono a colpo d’occhio: gli spazi sono frutto di un progetto attento e ragionato, effettuato dai migliori studi europei. Ogni dettaglio sorprende una volta che si è entrati da MODES ed era proprio questo l’obiettivo di Aldo Carpinteri: trasmettere un valore aggiunto ai clienti, che devono percepire la boutique come un luogo in grado di offrire molto di più.

    Lo shop online di MODES

    Parlando di innovazioni non possiamo di certo dimenticare di citare lo shop online di MODES, fortemente voluto da Aldo Carpinteri che anche da questo punto di vista ha compiuto una scelta più che azzeccata. L’e-commerce ha permesso infatti al brand di farsi conoscere oltre i confini nazionali, ad un pubblico più ampio ma pur sempre selezionato.